Chiesa Parrocchiale San Pietro Ap.

Facciata della Chiesa Parrocchiale Prepositurale
Facciata della Chiesa Parrocchiale Prepositurale

Quando nel 1743, dopo 10 anni di lavoro, fu terminata la costruzione della “nuova” Chiesa parrocchiale (l’attuale Santuario), la popolazione ne rimase delusa, essendo riuscita esigua e ristretta.

Se era ristretta nel 1743 con 550 abitanti, molto più lo era nel 1854 con 1130 quando giunse come Parroco don GB. Pasinetti.

Subito cominciò a pensare come provvedere a questa necessità. In principio si pensò di ampliare la Chiesa già esistente, ma poi per vari motivi il progetto non passò. Allora si fece predisporre un progetto per una nuova Chiesa dall’architetto Cominetti. La prima pietra fu posta nell’anno 1873 e fu ultimata 1885. La consacrazione della chiesa Prepositurale avvenne il 5 settembre 1901, ad opera del vescovo Camillo Guindani.

Per quanto concerne la decorazione interna del Nuovo Tempio, vennero riutilizzate le tele della vecchia parrocchiale e vennero realizzati nuovi affreschi dai pittori Riva e Carsana.

Nel 1913 vennero realizzati dalla ditta Fratelli Manzoni di Bergamo i due imponenti confessionali su disegni dell’architetto Elia Fornoni (celebre architetto che progettò le Chiese Parrocchiale di Bonate Sotto e Madone). Furono restaurati gli interni e la facciata in occasione del centenario della costruzione, nel 1985.

Nel biennio 2012-2013, è stato effettuato il restauro conservativo di tutte le componenti architettoniche esterne, in particolare le facciate ed il tetto.

Foto degli esterni
Foto dell’interno